Altro

Collocata in via Roma nel 1960 dal Partito Repubblicano, riporta la data errata. La data giusta è 31 maggio 1860.



Dettagli »

Forniti di un piccolo teatro all'aperto, sono sede di attività culturali e ricreative. Ha sede la sezione ragazzi “Oasi” della Biblioteca Comunale. Negli ultimi sabato e domenica di ogni mese si tiene la Fiera dell’antiquariato e del collezionismo. Opere: Busto di Nino Pino Balotta realizzato da Lio Sottile; busto di Nino Leotti e bassorilievo di Alessandro Manganaro realizzati da Salvatore De Pasquale.



Dettagli »

Collocata il 19 luglio 1960 in occasione del centenario del passaggio di Garibaldi. E’ stata rimossa dopo il 2011.



Dettagli »

E' stato intitolato nel 2014 al Maggiore Giuseppe La Rosa. La sistemazione dell’intera area ingloba anche opere precedentemente realizzate o ristrutturate: EDIFICIO EX STAZIONE, costruito nel 1908 e ampliato nel 1948, è stato ristrutturato nel 2011-12 per essere adibito ad attività commerciali e culturali; SEME D'ARANCIA, 1998. Impiantazione in tufo, resina, agrumi, scorie vulcaniche. Opera di Emilio Isgrò; AUDITORIUM VECCHIA STAZIONE, ristrutturato nel 2005, ...


Dettagli »

Realizzati per iniziativa della Corda Fratres nel 1986 in via Scinà e nel 1987 nel vico di S. Paolino, in occasione del 150° anniversario della fondazione del Comune di Barcellona P.G.



Dettagli »

Struttura idraulica del XIX secolo in località Nasari.



Dettagli »

Collocato nella Villa Comunale dove sorge il Teatro Mandanici, è dedicato all'illustre idrobiologo barcellonese Sebastiano Genovese, nato nel 1926 e scomparso nel 1983. E' stato realizzato da Filippo Minolfi nel 1988.



Dettagli »

Struttura idraulica, vincolata dalla Soprintendenza nel 1993. impianto del XVII secolo.



Dettagli »

(Presso Acquaficara). Periodo bizantino-normanno.



Dettagli »

Progetto dell'architetto Giuseppe Fanfoni, scultura in bronzo di Giuseppe Mazzullo. 1970.



Dettagli »

Realizzato a partire dal 1899 su progetto dell'architetto messinese Pasquale Mallandrino per conto del filantropo locale Cutroni Zodda. E' stato ristrutturato ed ampliato nel 1966 e abbandonato nel 1999. Nuovamente ristrutturato e sottoposto a riconversione funzionale nel 2008, dal 2010 è adibito ad uffici legati alla sanità e igiene pubblica.



Dettagli »

Progettato dell’architetto Giuseppe Cavallaro. Cappelle gentilizie e sepolture con monumenti di qualità artistica. Inaugurato nel 1877.



Dettagli »

Naviga su Mappa